Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news

RONZANI SUI FONDI STRUTTURALI


RONZANI: UNA PARTE DEI FONDI STRUTTURALI 2006-2011 DEVONO ESSERE DESTINATI AL TESSILE.Attivare la clausola di salvaguardia unicamente per due prodotti provenienti dal mercato cinese, t-shirt e lino, non basta. Sulla base degli accordi WTO la clausola di salvaguardia può essere attivata quando il volume delle importazioni cresce in misura tale da avere effetti devastanti su alcuni settori. Proprio per questo deve essere invocata ed estesa ad altri prodotti tessili.L'adozione di misure difensive con le quali tutelare il settore tessile ( l'attivazione della clausola di salvaguardia con cui contenere il livello delle importazioni è una di queste) è però soltanto una delle risposte che devono essere date.L'altra, altrettanto decisiva, non può non riguardare la politica industriale e cioè le misure con le quali riorganizzare il tessile e metterlo in condizione di competere sui mercati internazionali. Per questo i fondi strutturali europei 2006-2011 dovranno poter essere utilizzati per contribuire alla riorganizzazione, alla innovazione e alla riqualificazione del settore tessile. Infine credo che debba fare parte dell'agenda del prossimo round WTO la questione della reciprocità degli scambi.Biella, 20 maggio 2005

Login