Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news

RONZANI REPLICA A FRASCISCO SULL'EMODINAMICA


RONZANI: SE FOSSE DIPESO DA D'AMBBROSIO, GALANTE E FRASCISCO L'EMODINAMICA NON SAREBBE MAI STATA RIPRISTINATA E NON CI SI PORREBBE IL PROBLEMA DI POTENZIARLA. PATETICO IL TENTATIVO DI FRASCISCO DI ATTRIBUIRSI IL MERITO DELLA DECISIONE ANNUNCIATA DA VALPREDA.   Desta stupore il fatto che il dottor Paolo Frascisco abbia potuto dichiarare che la decisione dell'Assessore regionale alla Sanità di puntare su un rilancio dell'emodinamica a Biella sia da ascrivere al direttore dell'ASL 12. E' noto infatti che se fosse dipeso dalla precedente Giunta regionale e dalla direzione dell' ASL 12 tale potenziamento non si sarebbe mai realizzato nonostante le ripetute sollecitazioni degli amministratori biellesi, dei medici e del personale del reparto di cardiologia e del sottoscritto che avevano energicamente protestato contro la decisione di sopprimerla. Se fosse dipeso dalla precedente amministrazione regionale l'emodinamica o non sarebbe mai stata ripristinata o non ci si sarebbe mai posto l'obiettivo di potenziarla. Non mi risulta infatti che il dottor Frascisco si sia battuto per riattivarla e per farla funzionare oltre che per la diagnostica anche sotto l'aspetto interventistico. E' merito dell'Assessore Valpreda avergli posto la questione e avergli ricordato, assai prima della riunione della Commissione di ieri, che era intenzione dell'Assessorato alla Sanità affrontare il problema. La vicenda emodinamica è emblematica della rinuncia del precedente assessorato regionale alla Sanità e del direttore dell'ASL 12 a svolgere una serie di attività a favore del privato convenzionato.Per contro la decisione di Valpreda, oltre a rappresentare un elemento di discontinuità con la politica sanitaria del passato è significativa del ruolo che l'attuale Giunta intende far assolvere alla sanità pubblica biellese.   Biella, 23 giugno 2005

Login