Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 17 marzo 2019

L'Assemblea Pd


Le correnti all'interno dei Partiti sono uno strumento di potere. Le idee vengono in un secondo momento. Infatti quando viene meno la prospettiva di esercitare il potere si dividono. Questo avviene perché il " cemento" che le tiene insieme non sono i programmi dei quali ci si fa scudo per darne una giustificazione e rappresentazione positiva. L'esperienza storica dimostra questo, il resto sono chiacchiere.
Sempre più spesso si aderisce prima alla corrente che al Partito; sempre più spesso si organizza una corrente, inventandosi una qualche differenza programmatica, per poter avere un posto negli organismi dirigente, nelle istituzioni o in qualche Consiglio di Amministrazione.
Dopo la vittoria di Zingaretti, la corrente Martina, si è sciolta come neve al sole.
Perse le primarie, coloro che ci spiegavano di rappresentare una alternativa a Zingaretti alla guida del Pd, parlano ormai linguaggi diversi e, in vista della Assemblea di oggi hanno scelto di giocare in proprio per strappare il migliore accordo possibile e ritagliarsi uno spazio maggiore all'interno dei nuovi assetti del Pd.
La stesa cosa sarebbe successa a Zingaretti se avesse perso le primarie.
Ha fatto bene il nuovo Segretario a dichiarare che "non esistono le correnti, ma solo il Pd". E tuttavia io credo chi oggi all'AssembleaNazionale andrà in onda un film un po' diverso, a conferma di quanto sia difficile e lungo il lavoro che lo attende.
" Sbaraccare e ricostruire", sono parole sue non sarà facile, ma chi auspica una rigenerazione e una riorganizzazione della sinistra non può che augurargli di avere successo.
Renzi ha annunciato che non ci sarà per "motivi familiari"; siamo tornati al Renzi di prima che fosse Segretario: non partecipava alle riunioni degli organismi dirigenti, salvo poi dire la sua su giornali e TV in dissenso o polemica con le scelte che venivano compiute.
Ha fatto così anche questa volta: la sua l'ha detta prima del Segretario dalla Gruber in una intervista imbarazzante per via della compiacenza mostrata dalla giornalista nei suoi confronti; oggi sarà rappresentato dai suoi.
Ma oggi, per fortuna, gli occhi saranno puntati sul futuro e non su passato. Da Zingaretti ci si attende un discorso ricco di novità e contenuti, in grado di tradurre in proposte politico-programmatiche quell'impegno di " voltare finalmente pagina" in forza del quale ha vinto le Primarie, suscitando speranze e aspettative.

Login