Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 17 aprile 2019

Zingaretti e gli ex renziani



La Segreteria Zingaretti non può continuare a farsi rappresentare sui " media" da chi fino a ieri ha sostenuto con grandissima convinzione la linea e la gestione Renzi e che , oggi, anziché rivendicare " il nuovo corso" e interpretarlo senza ambiguità e con chiarezza, ha come unica preoccupazione quella di stabilire una continuità con il renzismo.
Dovrebbe esistere un nesso molto stretto tra la sottolineatura del Segretario Dem sulla necessità di " cambiare tutto" e gli atti politici e programmatici che vengono compiuti, compresa la necessità di farsi rappresentare da una nuova classe dirigente. Zingaretti deve cambiare le politiche e farsi rappresentare da donne e uomini diversi se vuole essere credibile. Renzi questo lo fece. Zingaretti no.
Per esempio stasera a parlare della inchiesta che ha coinvolto i vertici istituzionali e politici del PD umbro a Tg2 Post c'era Rosato, vicepresidente della Camera nonostante egli non abbia un ruolo ne in quella Regione e nella Segreteria del PD. Assai più logico sarebbe stato che ha parlare di questa vicenda fosse il deputato Verini, che Zingaretti ha subito nominato Commissario Straordinario del PD in Umbria. Avrebbe potuto chiarire il senso della posizione molto ferma che è stata assunta in accordo con il Segretario Dem.
Tra l'altro l'unico cruccio di alcuni ex renziani è quello di ri-valutare le politiche che gli elettori hanno ripetutamente bocciato sia nelle elezioni che in occasione delle Primarie. Cosi facendo però gli elementi di continuità prevalgono su quelli di novità e le aspettative che la elezione di Zingaretti aveva suscitato rischiano di appannarsi.

Login