Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 22 maggio 2019

La parabola di Berlusconi


Stasera ad Otto e Mezzo era presente Tajani, Presidente del Parlamento Europeo.
Tajani è tutto fuorché efficace, è un pessimo comunicatore. Ma le sue difficoltà non dipendono soltanto da questo, ma dalla crisi di Forza Italia che a sua volta riflette il declino politico di Berlusconi.
Forza Italia ha perso rispetto alla stagione del Pdl 8 milioni di voti.
In questi giorni il bersaglio principale di Berlusconi è il M5S, ma il suo è un modo di parlare alla suocera affinché la nuora intenda. Infatti il problema di Forza Italia non è Di Maio ma Salvini.
È la Lega che gli ha sottratto il grosso dei voti, non il M5S.
È Salvini che ha scommesso sulla alleanza con Di Maio nella convinzione che questo avrebbe rafforzato la sua leadership e indebolito il partito di Berlusconi a vantaggio della Lega.
È un disegno che in larga parte si è realizzato.
Sia Berlusconi che la Meloni, anche se quest'ultima immagina un centro destra senza Forza Italia, invitano Salvini ha rompere l'alleanza con i 5 Stelle e di riesumare una alleanza di centrodestra. Non è escluso che questo avvenga, ma sarà un centro destra a trazione leghista con Berlusconi e la Meloni nel ruolo di comprimari.
Parteciperanno alla gestione del potere ma la linea la detterà Salvini.
In questi anni l'abilità del Capo leghista, il declino di Berlusconi e la mediocrità della Meloni hanno determinato una ristrutturazione della destra che si è via via riorganizzata attorno alla leadership di Salvini.
Anche se in politica niente può essere escluso credo che, per quanto riguarda Forza Italia, si tratti di un declino irreversibile. È un partito senza piu una leadership e quella di Tajani non morde. Berlusconi per più di un ventennio l'ha esercitata, oggi non più anche se rimane un combattente, nonostante l'età. E' un partito che ha perso per strada milioni di voti e deve confrontarsi con un alleato aggressivo come Salvini. Sempre ieri sera Berlusconi era ospite della trasmissione Di Martedì, dove è stato intervistato dal conduttore.
Le risposte che ha dato a Floris sono la conferma di come la parabola del Berlusconismo sia da ritenersi conclusa.

Login