Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 8 gennaio 2020

Un Ministro inadeguato


Il nostro Paese sta affrontando una crisi internazionale, che rischia di trasformare il Mediterraneo nel teatro in cui si giocheranno i destini della sicurezza e della pace nel mondo, con un Ministro degli Affari Esteri assolutamente inadeguato, il che rende tutto più difficile.
Non parlo solo delle innumerevoli "gaffes"che Di Maio ha collezionato in questi mesi e che hanno contribuito a metterne in luce l'inadeguatezza. Parlo della mancanza di esperienza del nostro Ministro rispetto a quella dei suoi principali interlocutori europei e internazionali; una mancanza di esperienza che fa la differenza. Parlo dell'assenza di una visione. Per anni siamo stati un Paese rispettato e credibile sul piano internazionale. Per anni la politica estera e' stata considerata centrale oltre che il terreno sul quale maggioranza e opposizione si sforzavano di individuare i punti di contatto, tanto più di fronte ad un un'aggravamento delle relazioni internazionali.
Nei congressi di partito a tutti i livelli non si discuteva delle questioni interne o locali se prima non si affrontavano i problemi internazionali. Altri tempi, si dirà ma non è una risposta. In un mondo sempre più interdipendente la politica estera assume una importanza sempre maggiore e, proprio per questo, alla sua gestione dovrebbe essere destinati le persone più capaci, più autorevoli e con la necessaria conoscenza e competenza.
L' Italia ha espresso Ministri degli Esteri di prim'ordine e avrebbe avuto la possibilità si destinare a quell'incarico personalità adeguate. Il fatto che questo non sia avvenuto dimostra come vi sia una grave sottovalutazione del ruolo e dell'importanza della politica estera da cui invece dipendono la nostra sicurezza, la pace e, quindi, il futuro stesso del nostro Paese.

Login