Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






Biella, 20 giugno 2020

Gori contro Zingaretti


Il Sindaco di Bergamo ha dichiarato che nel PD è aperto un problema di leadership indicando in Stefano Bonaccini la persona che sarebbe in grado di colmare questo vuoto. Non sono più iscritto al PD da anni, praticamente da quanto Renzi venne eletto Segretario, quindi non ho alcun titolo per discutere la questione. Lo faranno gli organismi dirigenti e i dem qualora ritengano che la stessa debba essere affrontata.
E tuttavia mi sia consentito di segnalare l'intempestivita' di questa presa di posizione. Solo una persona che non abbia piena consapevolezza della crisi che attraversa il Paese ( perché non voglio pensare ad altro e cioè che il Sindaco di Bergamo giochi di sponda con l'ex Segretario) può sollevare in questo momento un problema del genere. Gori indica in Bonaccini il nuovo leader del Pd. Il governatore dell'Emilia Romagna è un ottimo Amministratore. Ha battuto la destra in una competizione elettorale difficilissima grazie alla serietà del suo impegno, al lavoro svolto nei 5 anni precedenti, alla coalizione messa in campo ma anche grazie alla straordinaria mobilitazione che le Sardine hanno saputo promuovere e che il pd non sarebbe stato in grado di realizzare.
Gori, forse per tipo di formazione e per la cultura politica che esprime, è sicuramente tra coloro che pensano che il destino dei partiti dipenda unicamente dalle leadership e non principalmente dalle politiche e dalla loro capacità di radicamento.L'epilogo della vicenda Renzi ( di cui stato uno dei sostenitori piu convinti )non gli ha insegnato niente.

Login