Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 12 novembre 2020

De Luca, un demagogo


Non ho mai stimato il governatore De Luca che ho sempre considerato un demagogo e un populista. Ciò che sta succedendo in queste ore a Napoli e in Campania mi rafforza in questo giudizio negativo.
Ha governato per 5 anni la Campania e alle ultime regionali gli elettori gli hanno rinnovato la fiducia. Dovrebbe quindi smetterla di scaricare su altri le proprie responsabilità. Invece lo ha fatto ancora pochi giorni fa in uno di quei suoi comiziacci settimanali che possono anche divertire ,ma De Luca non è un "clown"bensi il Presidente di una delle regioni piu importanti. Vi ricordate quando minacciava di usare il lanciafiamme? Chiacchiere, parole sferzanti o epiteti nei confronti dei propri avversari politici, niente di più.. Essendo stati risparmiati dalla prima ondata, Napoli e la Campania avrebbero dovuto attrezzarsi per tempo per afffontare l'onda d'urto della seconda, ma questo non è stato fatto.
Le immagini che attraverso le tv entrano nelle nostre case in queste ore danno la misura della profondità dello sfascio della sanità napoletana.
Una situazione aggravata dal conflitto che da sempre contrappone il governatore e il sindaco di Napoli, un'altro populista che, in piena emergenza, anziche' cooperare nell'interesse della loro comunità, continuano ad accusarsi a vicenda. Entrambi sono inadeguati e questa loro incomunicabilità sta facendo pagare un prezzo altissimo alla Campania e alla città di Napoli. Entrambi hanno continuato ad assumere comportamenti divisivi.
Fino a poche settimane prima che scoppiasse la pandemia, tutti i sondaggi davano De Luca per sconfitto. Lo stesso PD, il suo partito ( si fa per dire ) e la coalizione che ne ha poi sostenuto la candidatura era orientati a non ripresentarlo. Ma De Luca, come i tutti demagoghi e tutti i populisti, ha saputo ribaltare a proprio favore la situazione. Da qui la decisione di ricandidarlo, non perché si giudicasse positivamente il suo operato, ma per l'esclusiva ragione che con lui sarebbe stato possibile mantenere la guida della regione.

Login