Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 15 gennaio 2021

Bravo Zingaretti


Sulla crisi di governo Zingaretti ha tenuto la barra dritta. Non ha accettato di scaricare Conte e ha escluso Renzi dalla soluzione della crisi di governo, come invece sarebbero stati pronti a fare alcuni esponenti del suo stesso Partito. Cito per tutti Marcucci, Presidente dei senatori dem, molto legato a Renzi. La Stampa di oggi pubblica una sua intervista che esprime il suo pensiero sulla crisi dalla quale si evince che egli è pronto al dialogo con Renzi nonostante quest'ultimo abbia: 1) dato vita a Italia Viva con l'obbiettivo di di " svuotare" il Pd; 2) fondato il nuovo partito dopo aver ottenuto la nomina a Ministro della Bellanova e della Bonetti; 3) aperto la crisi nel modo in cui sappiamo, dando prova di una totale irresponsabilità.
Il Financial Times, che non può certo essere accusato di antirenzismo, lo ha definito un demolitore. Mi domando cosa debba ancora succedere perché venga capita la vera natura di Renzi, un leader politico che animato da un 'ego' smisurato e pronto a tutto.
Ma Zingaretti ha tenuto il punto. Lo ha fatto perché la misura è colma nella convinzione, giusta secondo me, che un diverso atteggiamento avrebbe reso subalterno il Pd consegnandolo nelle mani di Renzi.
Non solo, ma la sua posizione ha rappresentato un altola' a coloro che nel suo partito erano pronti a giocare di sponda se già non lo avevano fatto perché nessuno mi toglie dalla testa che Renzi non si sarebbe mai spinto fino a questo punto se non avesse ottenuto una serie di affidamenti da parte di alcuni settori del Pd, quelli che gli sono piu vicini.

Login