Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






Biella, 9 Giugno

Sulle Comunità Montane vedremo la "coerenza" di AN


E adesso? Come la mettiamo con la petizione annunciata da alcuni amministratori di AN (Casula e Schirato) contro la giunta Bresso organizzata con l’obiettivo di affermare il primato della montagna? Come la mettiamo dopo che il Ministro Tremonti, Ministro del governo che sostengono convintamente, ha dichiarato che intende abolire le Comunità Montane?
La stessa domanda rivolgo all’On. Simonetti che, credo sinceramente, si batte per affermare l’autonomia dei territori montani. Il governo dopo tante chiacchiere sul federalismo ha scoperto le sue carte: prima ha dichiarato di volere abolire le Province, adesso dichiara di voler sopprimere tutte le Comunità Montane negando alle Regioni il diritto-dovere di procedere verso una riorganizzazione di queste ultime e infine con l’abolizione dell’ICI, che premia tutti indipendentemente dal reddito favorendo anche coloro che non ne avrebbero avuto bisogno, compie un’operazione centralistica e che la dice lunga sulla bontà delle dichiarazioni in materia di federalismo fiscale.
Mi auguro che la Regione vada avanti per la propria strada e approvi il ddl sulla riorganizzazione delle Comunità Montane che prevede di ridurle da 48 a 31, rivendicando la propria autonomia legislativa e al tempo stesso la necessità di ridisegnare un sistema istituzionale che non si limiti a ridurre il numero delle Comunità Montane ma ridefinisca le funzioni e i meccanismi di governance. Sono curioso di conoscere se gli amministratori di AN decideranno di indirizzare la petizione non più alla Presidente Bresso ma al Ministro Tremonti.

Wilmer Ronzani

Biella, 9 Giugno 2008

Login