Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






Biella, 29 Luglio

L'on. Rosso non sa che le Camere di Commercio non saranno soppresse?


I tabelloni pubblicitari nel Biellese ci parlano della crociata dell'on. Roberto Rosso a difesa delle Camere di Commercio con meno di cinquanta dipendenti a rischio di soppressione per effetto di uno dei provvedimenti presentati dal governo Berlusconi e in corso di approvazione in questi giorni con continui voti di fiducia in Parlamento.
L’obiettivo dell'on. Roberto Rosso, esponente dell’attuale maggioranza di governo, è apparire come lo strenuo difensore delle piccole Camere di Commercio che il Ministro Scajola, dello stesso partito dell’on. Rosso, vorrebbe sopprimere. Peccato che la campagna promossa dall’on. Rosso non abbia alcun fondamento perché il rischio di soppressione delle Camere di Commercio non esiste.
Il provvedimento in questione infatti parla di soppressione di "enti pubblici non economici" con un numero di dipendenti inferiore a cinquanta.
Ma le Camere di Commercio non sono "enti non pubblici economici" sono "autonomie funzionali" così definite dall'ordinamento al pari delle Università.
Tutto chiaro. Se è così non si capisce il senso dell’iniziativa promossa con grande dispendio di mezzi dal parlamentare di FI il quale, pur essendo un parlamentare di maggioranza, si comporta come se fosse un Deputato dell’opposizione sollevando per di più una questione inesistente. Evidentemente lo scopo è quello di fare “bagarre” sulla questione delle Camere di Commercio, inventando un pericolo che non esiste, per poi apparire come il salvatore delle stesse. A meno che l’on. Rosso nel momento in cui ha deciso di promuovere questa campagna a difesa delle Camere di Commercio non sapesse che quest’ultime sono non già enti economici ma autonomie funzionali.
Tra i tanti temi che possono e devono essere sollevati per denunciare le scelte sbagliate del governo quello scelto dall’on. Rosso non è soltanto privo di fondamento ma anche tra i meno importanti se si considera il carattere iniquo delle scelte compiute dal governo.
E’ di queste ore la notizia dei tagli che hanno riguardato il sistema degli enti locali o l’assegno sociale per centinaia di migliaia di pensionati, soprattutto donne.
Ma questi temi evidentemente non appassionano il parlamentare di FI.

Wilmer Ronzani

Biella, 29 Luglio 2008


Login