Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news

RONZANI: CALDEROLI SI DIMETTA


RONZANI: CALDEROLI SI DIMETTALa Lega sta conducendo una vera e propria aggressione nei confronti dei giudici in nome della necessità di garantire la sicurezza. Come se la sicurezza dei cittadini (un problema serio che il centro-destra aveva agitato durante la scorsa campagna elettorale, ma che poi non ha saputo risolvere e che anzi ha aggravato con decisioni sbagliate e irresponsabili come la riduzione dei termini per la prescrizione, adottata con l'obbiettivo di dare il salvacondotto all'on. Previti) dipendesse dai magistrati, confondendo la sicurezza con la giurisdizione.Sono rivoltanti gli insulti che nel corso di una manifestazione leghista sono state rivolte nei confronti del giudice Papalia, la cui unica colpa è quella di avere applicato la legge. Ed è rivoltante il fatto che ad una tale campagna di aggressione per intimidire la Magistratura abbia preso parte l'on. Calderoli. Alcuni esponenti, rendendosi conto della ''enormità'' del fatto, hanno preso le distanze dal ministro leghista.Ma, se fossero coerenti, Calderoli non resterebbe un minuto di più al suo posto. 14 febbraio 2005La Lega sta conducendo una vera e propria aggressione nei confronti dei giudici in nome della necessità di garantire la sicurezza. Come se la sicurezza dei cittadini (un problema serio che il centro-destra aveva agitato durante la scorsa campagna elettorale, ma che poi non ha saputo risolvere e che anzi ha aggravato con decisioni sbagliate e irresponsabili come la riduzione dei termini per la prescrizione, adottata con l'obbiettivo di dare il salvacondotto all'on. Previti) dipendesse dai magistrati, confondendo la sicurezza con la giurisdizione.Sono rivoltanti gli insulti che nel corso di una manifestazione leghista sono state rivolte nei confronti del giudice Papalia, la cui unica colpa è quella di avere applicato la legge. Ed è rivoltante il fatto che ad una tale campagna di aggressione per intimidire la Magistratura abbia preso parte l'on. Calderoli. Alcuni esponenti, rendendosi conto della ''enormità'' del fatto, hanno preso le distanze dal ministro leghista.Ma, se fossero coerenti, Calderoli non resterebbe un minuto di più al suo posto. 14 febbraio 2005

Cookie policy - Preferenze Cookie

 

https://gosatchmo.com/curriculum-vitae-written-in-setswana/