Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 23 gennaio 2022

Quirinale 13: L 'ipotesi Casini


Trovare la quadratura del cerchio nella elezione del Presidente della Repubblica non è cosa facile. Non lo è mai stata. Lo è ancora di meno questa volta dove i rapporti di forza tra i due schieramenti sono sostanzialmente gli stessi.
I sondaggi di queste ore indicano il gradimento degli italiani rispetto ai vari nomi che da alcuni giorni tengono banco. Poiché il Presidente della Repubblica viene eletto dal Parlamento e tendenzialmente dovrebbe essere il risultato di un compromesso tra forze diverse non sempre però la persona che viene eletta è quella che al momento della sua elezione sta ottenendo il massimo di gradimento tra l'opinione pubblica.
Il fatto non mi scandalizza. L'importante è che la politica sappia scegliere la persona più idonea. È stato così per Pertini che molti di noi ricordano come un Presidente che seppe' entrare immediatamente in sintonia con il popolo e interpretarne lo stato d'animo e le ansie. Non credo che possa essere detta la stessa cosa per " il protagonismo" di Cossiga " l'esternatore" anche se si trovo' a gestire ( e per certi versi a favorire) la fase molto complessa di passaggio tra la Prima Repubblica e l'inizio della seconda. Certo è che non godette mai di una popolarità paragonabile a quella di Pertini.
Venendo all'oggi alcuni dei nomi che circolano con maggiore insistenza nel caso in cui i due schieramenti decidessero di parlarsi e di individuare un candidato di compromesso è sicuramente Pier Ferdinando Casini. Se sfumasse la candidatura di Draghi per i veti della Lega e l'impuntatura di Berlusconi il suo è tra i nomi che potrebbero mettere s'accordo destra e sinistra. Casini è stato un uomo del centro destra e in questa veste è stato eletto Presidente della Camera dei Deputati. Alle ultime elezioni è stato candidato da Renzi nelle liste del pd. Appartiene al cosiddetto centro. Di scuola democristiana e' sicuramente un politico che conosce l'arma della mediazione e ha un forte senso delle istituzioni. Non sarebbe però, almeno questa è la mia opinione, il candidato migliore e in questo modo sarebbe percepito da una parte della opinione pubblica. La politica dovrebbe avere il coraggio e la lungimiranza di guardare "oltre".

Cookie policy - Preferenze Cookie

 

Login