Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 7 giugno 2022

Il voto di domenica


Riflettori puntati sul voto di domenica per rinnovare i Sindaci di numerosi Comuni, tra cui 26 capoluogi di Provincia: Palermo, Genova, L'Aquila, Catanzaro e molti altri. Al voto sono interessati 9 milioni di elettori, un test sufficiente ampio per individuare alcune linee di tendenza.
Per questo rappresenta un banco di prova per i partiti e i rispettivi schieramenti.
Nel centrodestra a tenere banco è la competizione tra Fratelli d'Italia e Lega. La Meloni ne ha "spoliticizzato" l'esito ma è del tutto evidente come la leader di Fratelli d'Italia punti a superare elettoralmente il Partito di Salvini, in evidenti difficoltà.
È in corso una lotta aperta per la leadership all'interno del centrodestra e il voto di domenica può contribuire a definire i rapporti di forza tra i due partiti. La guida della coalizione toccherà al Partito che avrà la maggiore consistenza elettorale. Lunedì gli stati maggiori della Lega e di Fratelli d'Italia faranno quindi non soltanto la conta dei Comuni persi o conquistati, ma si concentreranno anche sui risultati dei rispettivi partiti che, tra l'altro, si presentano divisi in 7 capoluoghi di Provincia.
Nel centrosinistra la situazione non è meno complicata. Il "campo largo" al quale sta lavorando Enrico Letta per costruire una alternativa di governo alla destra alle prossime elezioni politiche, fatica a decollare. Italia Viva a Genova sostiene il Sindaco uscente Marco Bucci che dovrebbe essere rieletto senza problemi perché ha gestito bene la fase di ricostruzione del Ponte Morandi, oggi Ponte San Giorgio. Anche Calenda in molti Comuni si presenta da solo, senza cioè aver stretto una alleanza con il centrosinistra che semmai prenderà in considerazione nel turno di ballottaggio. Sia Renzi che Calenda confidano su un risultato elettorale che premi la loro politica delle alleanze che rifiuta qualsiasi accordo con il partito di Conte. Liberi e Uguali sostiene coerentemente l'alleanza di centrosinistra in tutti i Comuni in cui si vota.
Poi ci sono i dem e il partito pil M5S. In 18 Comuni capoluogo di Provincia su 26 presentano insieme. Letta e Conte puntano a governare insieme nelle Amministrazioni locali ritenendo che questa " alleanza dal basso " possa favorire un rafforzamento della coalizione di centrosinistra in sede nazionale. Resta da sciogliere il nodo del rapporto con le forze di centro che non intendono allearsi con la destra, ma anche su questo il voto di domenica può fornire indicazioni importanti

Cookie policy - Preferenze Cookie

 

Login