Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






foto news
Biella, 27 luglio 2022

I ricordi delle campagne elettorali precedenti


In questi giorni leggendo i giornali che ci raccontano come i partiti si stanno preparando ad affrontare l' imminente campagna elettorale, non ho potuto non pensare alle molte a cui nel corso degli anni ho partecipato e al ruolo determinante svolto da moltissime compagne e da moltissimi compagni. Allora l'organizzazione di partito poteva contare sull'impegno e il contributo di centinaia di militanti che per tutto il periodo della campagna elettorale, ma non solo, si impegnavano senza sosta dal primo giorno al venerdì del comizio di chiusura. Provo verso queste persone un sentimento di affetto e di gratitudine. Alcune non ci sono più, altre, come il sottoscritto non sono più giovani ( uso un eufemismo per non dire che siamo vecchi) e hanno appeso i guanti al chiodo. Mi capita molto spesso di domandarmi come valuterebbero la situazione attuale. Tra i tanti che in questo momento mi vengono in mente e che conservo nella mia memoria, voglio ricordare Toni Mancin di Cossila e Gianpiero Bocca di Verrone che per anni hanno affisso i manifesti, girando in lungo e in largo la citta di Biella e il Bellese e svolgendo una attività fondamentale e insostituibile. Oggi le campagna elettorali si fanno sui giornali e sui " social " ma si sta forse capendo che il fatto di poter contare su un esercito di volontari che parlano con le persone rimane decisivo. E' ciò che può fare la differenza.
Allora sicuramente la fece perché sicuramente contavano il candidato, il fatto che gli elettori avessero il potere di scegliere per quale candidato votare, il programma e alleanze, ma senza il lavoro volontario di persone come Toni Mancin e Giampiero Bocca, uomini con una straordinaria disponibilità e animati da una grande passione, non ce la avremmo ( e non ce l'avrei) mai fatta.

Cookie policy - Preferenze Cookie

 

Login