Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani Wilmer Ronzani






Biella, 15 novembre 2022

In Lombardia i candidati rappresentano le varie anime


Leggere le notizie sul pd è ogni giorno di più motivo di sconforto, sia che queste notizie riguardino il Congresso o i territori. Oggi a tenere banco sono le elezioni regionali in Lombardia. In una intervista al giornale La Stampa Lia Quartapelle, responsabile esteri del pd, esprime la sua opinione chiarendo come le diverse candidature per la Regione, per il momento quelle di Maran e di Majorino, esprimano le diverse anime del pd. Decideranno i cittadini con le primarie, conclude la giovane dirigente dem.
La Quartapelle eufemisticamente parla di anime ma sarebbe più giusto usare il termine " correnti" perché è di questo che si tratta. Ciascuna di esse propone il proprio candidato. Per proporre che cosa? Programmi alternativi? Ma se è cosi non si capisce cosa ci stiano a fare nello stesso partito. Se invece di questo si tratta questa sarebbe la conferma che le correnti sono un partito nel partito, cosa che io penso. La competizione tra i vari candidati e' quindi determinata da ragioni di posizionamento e di potere. È la conferma di come nessun progetto di rilancio del pd abbia possibilità di successo se non si risolve il problema dell'identità del pd ( e cioè di cosa il pd voglia essere) e del superamento delle correnti le cui degenerazioni sono gli occhi di tutti. E, per favore, si eviti la farsa di presentarle come un elemento che arricchisce la dialettica interna e una prova di pluralismo interno.

Cookie policy - Preferenze Cookie

 

Login